Visitare Vasanello: Vasanello è un’affascinante borgo in provincia di Viterbo, nel Lazio. Si tratta di un comune che conta meno di cinquemila anime, ricco di monumenti storici e religiosi, lasciatocisi in eredità dalle civiltà che hanno vissuto in queste terre in passato. Il piccolo comune si trova in posizione sopra elevata e serba tra i suoi vicoli e le sue viuzze l’atmosfera che ad oggi, regna unicamente nei borghi più antichi.

Sono molti gli edifici ed i monumenti che si possono visitare in questa località. Tra gli edifici di carattere religioso troviamo Santa Maria Assunta, costruita nel decimo secolo, ed eretta sugli antichi resti di un tempio pagano.

All’interno si possono osservare affreschi dal chiaro influsso bizantino. Degni di nota anche i capitelli romanici, decorati con fantasie geometriche ed animali fantastici. Il fonte battesimale risale al Cinquecento.

Un altro edificio a carattere religioso da visitare è quello di San Salvatore, risalente all’Undicesimo secolo. Questa chiesa si compone di tre navate divise da colonne in stile ionico. Numerosi gli affreschi presenti, contributo di diversi personaggi del passato. Altri luoghi sempre a carattere sacro in cui potrete recarvi sono l’Abbazia della Madonna delle Grazie e la Cappella di San Lanno Martire (patrono di Vasanello).

Visitare Vasanello anche per i suoi Castelli

Se siete amanti della storia e dei castelli non potrete assolutamente perdervi Castello Orsini, eretto nel dodicesimo secolo;nel primo Novecento questa costruzione è stata totalmente restaurata ed è diventata anche una piccola produzione di ceramica artistica. I prodotti in ceramica creati qui sono tutti di altissima qualità.

Negli ultimi tempi il castello è stato ereditato da Elena Misciattelli, che ha dato avvio ad un’opera di valorizzazione del luogo attraverso la creazione di un Giardino Medioevale e di interventi finalizzati alla creazione di un Museo della Ceramica.

Se vi trovate a Vasanello potrete anche scegliere di visitare La Torricella ed il Ponte di Valle Gaudenzio, testimone del passato etrusco di questa località. Insomma, i luoghi da visitare e da esplorare sono davvero tanti, ognuno contraddistinto da caratteristiche tipiche, che vi permetteranno di conoscere al meglio questo affascinante borgo, dal sapore antico e leggendario.

Come in ogni antico borgo che si rispetti, anche Vasanello ha le sue feste e le sue sagre. Una delle più importanti e caratteristiche è indubbiamente quella che si tiene in onore del patrono del luogo, San Lanno, animata sempre da diversi eventi. Agosto è in assoluto uno dei mesi più ricchi di manifestazioni di tutto l’anno. Degne di nota anche le celebrazioni che coinvolgono il borgo durante il giorno dell’Epifania e del Carnevale.

Altri motivi per visitare Vasanello

Ma cosa mangiare una volta giunti a Vasanello? I piatti tipici di questo luogo sono tanti e tutti molto gustosi! Potrete assaporarli nelle varie trattorie e nei ristoranti del luogo. L’Abbacchio alla Cacciatora, un secondo di carne leggero e saporito, è tra questi, così come i Cetriolo alla Crema e la Coda alla Vaccinara.

Se ne avrete la possibilità non perdetevi neanche le Fregnacce reatine, il Garofalato e il Luccio alla Bolsenese. Molte di queste ricette, oltre ad essere presenti a Vasanello come piatti tipici, sono caratteristiche di diverse zone del Lazio, regione italiana in cui appunto Vasanello è situata.

Cosa aspettate dunque ad immergervi nell’affascinante atmosfera di questo antico borgo, a percorrere le sue vie, visitare i suoi monumenti ed assaporare i suoi gustosissimi piatti? Siate voi in famiglia, in compagnia o viaggiatori solitari, non ve ne pentirete. Si tratta indiscutibilmente di uno dei paesini più affascinanti della Tuscia, oltre che carichi di storia e di antiche costruzioni.