Visitare Valentano: Valentano è un paesino del Lazio, costruito tra pianure e colline, nell’Alta Tuscia, in provincia di Viterbo, poco distante dal Lago di Bolsena. Se siete interessati a visitarlo i luoghi di interesse sono davvero tanti e tutti ricchi di fascino e storia!

Molti hanno definito questo piccolo Borgo, situato in zona sopra elevata sui Colli Volsini, come una Terrazza tra Lago e Mare, poiché esso si trova in una posizione strategica tra il Lago di Bolsena ed il Mar Tirreno, posizione che lo rende a tutti gli effetti un luogo panoramico degno di nota. Il fatto che questo comune sia posto in alto rispetto a ciò che lo circonda, permette allo sguardo di spaziare in molteplici direzioni, godendo di una vista meravigliosa e ricchissima.

Per quali motivi visitare Valentano?

Il centro storico del borgo è un luogo degno di visita, imperniato intorno a Piazza Cavour, la piazza principale del piccolo comune. Qui non potrete non osservare il Palazzo Comunale e Porta Magenta, costruita sul finire del Settecento. Uno degli edifici più conosciuti del luogo sono la Rocca ed il Castello Farnese, sorti nel lontano anno Mille.

Negli anni Settanta esso è stato restaurato e ad oggi racchiude in sè il Museo della Preistoria della Tuscia e una biblioteca. Questo luogo è stato abitato in passato da diverse famiglie e alcune delle sue aree sono state parzialmente distrutte da guerre e lotte. E’ stato utilizzato anche come scuola elementare e alcune delle su stanze sono state usate, per un certo periodo, come abitazioni.

Se siete a Valentano non potete perdervi le Chiese di Santa Maria, di Santa Croce e della Madonna del Monte. In questo luogo, nel corso dell’anno, potrete partecipare anche alle diverse tradizioni locali, che lo animano nei diversi mesi. Si comincia con la Befanata, il 5 gennaio, il Carnevale, animato da eventi differenti, la Fiera del Cedro (la terza domenica di maggio), le Corse dei Cavalli Purosangue, che si presentano diversi mesi all’anno e la celebrazione di San Giustino a settembre.

Molti di questi eventi sono a carattere religioso ma riserbano in sè elementi caratteristici del posto che vi consentiranno di conoscere le svariate tradizioni. Tra i personaggi più importanti che sono nati, vissuti, o hanno dato un contributo significativo a questo borgo, ricordiamo Paolo Ruffini, matematico, Luigi Raffaelli, fotografo molto riconosciuto, Felice Milano, calciatore azzurro nato sul finire dell’Ottocento e Giovanni D’Ascenzi, vescovo.
Ma che cosa mangiare se ci si reca a Valentano?

Visitare Valentano per la gastronomia

Non mancano ristoranti, trattorie ed osterie dove gustare piatti tipici del luogo e del viterbese più in generale. Potrete gustare primi piatti quali ravioli e tagliatelle, conditi in modi differenti, carni di diversi tipi e dolci di ogni foggia. Come nelle migliori tradizioni locali, la cucina è casereccia, fatta di ingredienti sani e genuini e le porzioni sono abbondanti, per soddisfare i palati e gli stomaci anche dei più esigenti!

Molti dei piatti proposti si baseranno su verdure e funghi, a seconda naturalmente della stagione in cui visiterete questo luogo. Cosa aspettate dunque a visitare questo affascinante borgo dal sapore medievale? Potrete godere di una vista mozzafiato, visitare diversi monumenti e gustare prelibatezze culinarie tipiche della zona! Se vi troverete a visitare il territorio della Tuscia o Viterbo, una gita nella località di Valentano è d’obbligo!