Visitare Capranica: situata nella provincia di Viterbo, Capranica è una cittadina di circa 7.000 abitanti situata sulla Via Cassia ed è attraversata dalla storica Via Francigena. Le prime notizie in merito agli insediamenti umani sono del periodo etrusco ma i dati certi risalgono ai primi anni del 1000. Agli inizi del ‘300, diventa dominio degli Anguillara, e dal, dopo una rivolta popolare che li cacciò, entrò nello Stato della Chiesa come Governatorato Cardinalizio.

Capranica

Situata sulle pendici dei Monti Cimini, Capranica dista 25 km dal capoluogo di provincia Viterbo ed è poco lontana dal suggestivo lago di Vico. Capranica, è caratterizzata da un paesaggio particolarmente suggestivo, con il centro storico costruito su uno sperone tufaceo. Ma cosa visitare in occasione di una visita presso la cittadina di Capranica?

Per prima cosa, il centro storico: situato all’interno delle mura, il centro storico di Capranica è un vero e proprio crocevia di strade che si incrociano tra loro e, talvolta, sfociano in piccole ma particolarmente suggestive piazze. La mole del Castello domina tutta la zona, con i suoi merli e la torre che ora accoglie un orologio.

Seguendo la direttrice Corso Petrarca – Via degli Anguillara – Via Castelvecchio, si incontrano nell’ordine: il Palazzo Accoramboni, sede del Comune, con il piano nobile affrescato, il portale dell’ex ospedale San Sebastiano, ritrovamento archeologico che fino al 1800 ornava la Collegiata, la Chiesa di San Giovanni (secolo XIX) con il bellissimo Crocifisso ligneo del XV secolo, il Palazzo Patrizi Naro sede della Biblioteca Comunale, la Chiesa di Santa Maria che conserva la pala del Salvatore Benedicente (XIII secolo) ed infine la Chiesa di San Pietro, costruita sui resti di un tempio romano.

Portale

Ma le chiese più importanti di Capranica, sia dal punto di vista architettonico che artistico sono San Francesco (secolo XII) e la Madonna del Piano (secolo XVI). A San Francesco, situata di fronte al Palazzo del Comune, è possibile ammirare un affresco attribuito a Michelangelo giovane ed il monumento funebre degli Anguillara.

La Chiesa della Madonna del Piano, opera del Vignola, è una bellissima chiesa barocca, con un soffitto ligneo affrescato e si trova invece fuori del centro storico, a circa 300 metri dalla porta di accesso al vecchio paese.

San Francesco

E’opportuno tenere presente che esistono molte chiesette rurali, alcune di particolare interesse e ricche di affreschi (San Terenziano al Monte, secolo XIII , San Rocco, secolo XV, Madonna delle Grazie, secolo XIV). Nelle campagne circostanti è possibile visitare i resti di manufatti etruschi e romani, come il “Castellaccio”, ed i resti di “Vicus Matrini”, il primo insediamento umano della zona.

Visitare Capranica anche per la sua natura

Ciò che contraddistingue Capranica è la presenza di fitti boschi di maestosi alberi di nocciole, di querce e di castagni. A riguardo è consigliabile organizzare un’escursione grazie alla quale potersi addentrare nei meandri dei boschi dei Monti Cimini per apprezzare da vicino uno spettacolo naturale unico nel suo genere, oppure percorrere il tratto della Via Francigena segnalato da appositi cartelli. Il clima è particolarmente mite sia in estate che in inverno e tale da consentire un piacevole soggiorno.

Tra l’altro sulla Via Francigena è situato il “Museo delle Confraternite di Capranica”, che offre la possibilità di esaminare uno degli aspetti più caratteristici di Capranica, la presenza plurisecolare di Confraternite laiche di ispirazione religiosa.

foto-aerea-bTra le iniziative culturali e folkloristiche vanno ricordate le tre feste religiose principali, quella del SS. Sacramento (1° domenica di maggio), di Maria SS. delle Grazie (2° domenica di maggio), di San Terenziano Patrono (1° domenica di settembre), che si svolgono in più giorni e presentano un fitto calendario di iniziative religiose, sportive e di intrattenimento.

A Carnevale si tiene il “Carnevale Capranichese” con sfilate di carri e mascherate; mentre da giugno ad agosto si sviluppa “E…state a Capranica”, con un cartellone ricchissimo di appuntamenti. Anche il periodo natalizio ha una sua manifestazione specifica “Natale a Capranica”.

Tra le iniziative di natura gastronomica sono da ricordare: la “Cena sotto le stelle” a metà luglio; “La Festa del Cacciatore” che si tiene all’inizio di agosto; la “Sagra degli Gnocchi e Strozzapreti” a Ferragosto. Buona la ricettività alberghiera con un albergo e numerosi Bed & Breakfast; numerosi i ristoranti e le pizzerie.

Visita il sito ufficiale del Comune di Capranica.