Item image

Sagra delle Castagne a Soriano nel Cimino - Ottobre

Own this business?

Sagra delle Castagne a Soriano nel Cimino – Ottobre: sono tanti gli eventi organizzati durante tutto l’anno nei paesi dei Monti Cimini, manifestazioni storiche, culturali ed artistiche capaci nel tempo di attirare le attenzioni di un numero sempre più crescente di persone. Tra gli eventi più belli e suggestivi merita sicuramente una citazione particolare la sagra delle castagne a Soriano nel Cimino. Nel corso della manifestazione le diverse degustazioni di prodotti a base di castagna, le rievocazioni storiche e i cortei in costumi medievali dominano la scena.

Nel paese più grande del comprensorio dei Monti Cimini, la manifestazione che ogni anno si rinnova con grande successo nel primo e secondo week end di ottobre è un connubio che mette insieme arte, storia, cultura, folklore e gastronomia. Durante l’evento dedicato a uno dei frutti più nutrienti del territorio vengono rievocati in grande stile gli eventi storici della cittadina più significativi perché, oltre alla pura enogastronomia, gli organizzatori puntano forte anche sugli aspetti puramente culturali.

Grazie a una macchina organizzata efficiente, ogni anno la città di Soriano nel Cimino offre ai numerosissimi visitatori la possibilità di vivere una manifestazione bella, articolata e variegata. Chiaramente con la sagra delle castagne, l’Amministrazione Comunale punta decisamente a favorire l’incremento economico, turistico e culturale del territorio. Un evento accompagnato da un gran numero di iniziative e tutte interessanti. Nei giorni della sagra della Castagna, infatti, cultura e tradizioni si sposano alla perfezione, con il paese per l’occasione tutto addobbato a festa e con tante tante scene rievocative tratta da fatti realmente accaduti e antiche credenze tramandate tra generazioni.

Durante la sagra l’atmosfera a Soriano diventa davvero particolare e suggestiva, con la cittadina dei Monti Cimini divisa per l’occasione in quattro contrade: Papacqua, Rocca, Trinità e San Giorgio. Le quattro contrade si contendono onori e premi confrontandosi nell’allestimento delle rievocazioni storiche, negli addobbi delle strade e specialmente nella sfida per la conquista del Palio. Tanti dunque i momenti di spettacolo e le emozionanti esibizioni tra le quali spiccano quelle del Gruppo degli Spadaccini della Contrada Rocca e degli sbandieratori della Contrada Trinità.

Molto fascinose sono anche le rievocazioni storiche: le sfide dei Cavalieri Medievali, la Battaglia del Fosso del Buonincontro, le diverse ricostruzioni di vita medievale presentante nei vari rioni e tanto altro ancora. Come se non bastasse, da segnalare il grandioso Corteo Storico “Soriano e i suoi Rioni“. Nella piazza centrale e per le vie del caratteristico paese sfilano alcune centinaia di figuranti in costumi medievali e rinascimentali. Abiti curati nei minimi particolari e abilmente realizzati da sapienti sarte che traggono spunto da affreschi e stampe dell’epoca. La sagra della castagna si chiude con il tradizionale e grande Riccio di Castagne.

Un’ambientazione imperdibile dove i prodotti tipici del territorio della Tuscia diventano protagonisti. Diverse le aree espositive, ognuna delle quali promuoverà le migliori produzioni agroalimentari della zona: dai formaggi al miele, dai salumi alle nocciole e, chiaramente, grande risalto sarà dato alle castagne. Il tutto, accompagnato da alcuni assaggi di vino delle vigne del Lazio. Insomma, ai banchi d’assaggio i visitatori potranno gustare prodotti altamente genuini e di ottima qualità.

Una vera e propria vetrina delle eccellenze della Tuscia, proposta in un’atmosfera tutta particolare e dal grande fascino. Gli ingredienti per attirare i visitatori ci sono tutti e il crescente successo della manifestazione ne è una conferma. Una festa unica nel suo genere, come bella e cordiale è l’accoglienza dei cittadini locali. La sagra delle castagne è anche una buona occasione per tutti i visitatori di conoscere i luoghi di interesse di Soriano nel Cimino come, ad esempio, il Castello Orsini: il complesso che domina il borgo medievale e che un tempo era adibito a struttura carceraria.